Le vulnerabilità delle VPN ti preoccupano? Scopri come usufruire della nostra offerta per eliminare le VPN che include 60 giorni di prova gratuiti.

Storie di successo dei clienti

DB Schenker protegge i dipendenti

con un approccio cloud all'accesso remoto
Accesso zero trust alle app
Blocca gli attacchi informatici
DB Schenker

Profile

  • Company:DB Schenker
  • Settore:Servizi di trasporto
  • HQ:Essen, Germania
  • Size:Oltre 76.000 dipendenti in più di 1.400 filiali in 80 Paesi

Background

DB Schenker è uno dei principali fornitori di servizi di logistica del mondo. Supporta le imprese e il commercio nello scambio globale di merci attraverso il trasporto terrestre, aereo e marittimo in tutto il mondo, la logistica contrattuale e la gestione della catena di approvvigionamento.

    Challenge

    Adottare una soluzione cloud-first in grado di garantire scalabilità per soddisfare le esigenze dell'azienda, senza le limitazioni di una VPN

      Outcomes

      Dispone di infinite possibilità di scalabilità per offrire un accesso sicuro senza le problematiche della VPN.,Consente un'implementazione rapida, completata in circa quattro settimane,Garantisce la continuità operativa, preservando al contempo la sicurezza dei lavoratori da remoto.,Supporta una forza lavoro globale e favorisce la conformità alle normative regionali

      Outcomes

      • Dispone di infinite possibilità di scalabilità per offrire un accesso sicuro senza le problematiche della VPN.
      • Consente un'implementazione rapida, completata in circa quattro settimane
      • Garantisce la continuità operativa, preservando al contempo la sicurezza dei lavoratori da remoto.
      • Supporta una forza lavoro globale e favorisce la conformità alle normative regionali
      Gerold Nagel

      Gerold Nagel

      SVP, Global Infrastructure Services, DB Schenker
      ZPA si è rivelato un elemento chiave per supportare il piano di continuità operativa di DB Schenker, tanto che i nostri utenti non vogliono più tornare alle connessioni VPN tradizionali.

      Customer Case Study

      DB Schenker protegge i dipendenti adottando un approccio cloud all'accesso remoto

      Ripartire dopo eventi imprevisti

      A volte sono gli eventi imprevisti a portare alla luce il meglio delle persone, che riescono a risolvere problemi e a soddisfare nuove esigenze in tempi record.

      Vorrei approfondire questo concetto per fornire un contesto più ampio alla storia che voglio condividere:

      L'evento imprevisto: epidemia di COVID-19

      Le persone: i nostri colleghi del team IT di DB Schenker

      I nuovi requisiti: consentire alla maggior parte della forza lavoro di DB Schenker dell'Asia Pacifica di lavorare da remoto e mantenerla al sicuro, garantendo la continuità operativa.

      Il tempo record: implementazione completata in quattro settimane. Sono stato estremamente orgoglioso di vedere il nostro team collaborare per raggiungere questo risultato. Condividendo l'esperienza maturata durante questo processo, possiamo fornire indicazioni su come i team aziendali possano ottenere la continuità operativa e l'accesso remoto senza compromettere la sicurezza e l'esperienza utente. Per mantenere in funzione le nostre infrastrutture globali fortemente interconnesse, la continuità operativa è di fondamentale importanza per un'azienda globale di spedizioni come la nostra, il cui core business è la consegna di merci in tutto il mondo.

      Un "mondo senza server"

      Non appena l'epidemia di COVID-19 ha iniziato a diffondersi in Cina, abbiamo capito che dovevamo consentire ai nostri dipendenti di continuare a svolgere il loro lavoro dalla sicurezza delle loro case. Pur disponendo di VPN standard per un numero "normale" di utenti, espandere questo numero in modo significativo sarebbe stato praticamente impossibile nei tempi previsti e rispettando al contempo le normative cinesi. Inoltre, da qualche tempo DB Schenker stava già considerando l'idea di offrire ai dipendenti un ambiente di lavoro realmente globale.

      Di conseguenza, tre anni fa abbiamo deciso di convertire tutte le nostre 1.400 filiali in 80 Paesi e con più di 76.000 dipendenti per renderle prive di server.

      Mi sembra evidente che l'unica strada da percorrere è quella verso una strategia cloud-first…

      - Gerold Nagel, SVP, Global Infrastructure Services, DB Schenker

      Fornire l'accesso remoto in pochi giorni

      Per garantire che la nostra azienda potesse operare in queste nuove circostanze, dovevamo trovare una soluzione che supportasse la nostra strategia cloud-first, in grado di offrire una rapida scalabilità in base alle necessità e che non avesse le limitazioni di una VPN. Tutti questi requisiti ci hanno portato a Zscaler Private Access (ZPA). Conoscevamo già ZPA in quanto eravamo clienti di Zscaler. In pochi giorni, abbiamo testato con successo la nuova soluzione. E nel giro di due settimane, proprio quando i nostri colleghi cinesi sono usciti dalle loro vacanze per il Capodanno cinese, eravamo pronti a implementarla. Seguendo le richieste dell'azienda, abbiamo distribuito ZPA alla maggior parte dei nostri dipendenti nell'Asia Pacifica nel giro di due settimane, e lavoriamo tuttora costantemente per espandere ulteriormente l'accesso remoto sfruttando ZPA.

      ZPA si è rivelato un elemento chiave per supportare il piano di continuità operativa di DB Schenker, tanto che i nostri utenti non vogliono più tornare alle connessioni VPN tradizionali.

      A volte sono gli eventi imprevisti a portare alla luce il meglio delle persone, che riescono a risolvere problemi e a soddisfare nuove esigenze in tempi record.

      - Gerold Nagel, SVP, Global Infrastructure Services, DB Schenker

      Cosa abbiamo appreso

      Vorrei condividere questi suggerimenti con coloro che si trovano ad affrontare sfide analoghe. Per garantire la continuità operativa, è fondamentale assicurarsi di:

      • Creare immediatamente una task force.
      • Fare controlli quotidiani sulla situazione aziendale, per allineare tutti coloro che lavorano insieme tra vari team, paesi e continenti.
      • Essere chiari e diligenti nell'identificazione, nell'assegnazione e nel monitoraggio dei compiti.
      • Comunicare con chiarezza anche le piccole cose, ad esempio consigliare ai dipendenti di portare a casa i computer portatili ogni sera, perché l'indomani potrebbero non riuscire a rientrare in ufficio.
      • Condividere ciò che il team ha appreso per continuare a migliorare il processo di risposta. In questo modo, il team IT potrà dare il massimo e ridurre al minimo le interruzioni delle operazioni.

      Eventi come questi ci costringono a riconsiderare il modo di operare delle aziende e il modo in cui consentiamo ai nostri dipendenti di ottenere lo stesso livello di produttività quando lavorano da remoto. Mi sembra evidente che l'unica strada da percorrere è quella verso una strategia cloud-first seguendo il percorso di DB Schenker, investendo in filiali senza server in modo che tutti i dati siano accessibili da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento con un accesso remoto sicuro.

      Vorrei cogliere l'occasione per ringraziare i miei colleghi di tutto il mondo e, in particolare, i colleghi di GIS Community, in azienda e nell'Asia Pacifica, per la loro dedizione, il forte sostegno e la professionalità con cui hanno gestito questa situazione.

      Abbiamo distribuito ZPA alla maggior parte dei nostri dipendenti dell'Asia Pacifica in due settimane

      - Gerold Nagel, SVP, Global Infrastructure Services, DB Schenker

      Altro sul cliente

      Proteggere i dipendenti con un approccio cloud all'accesso remoto
      Leggi il blog