Zscaler Cloud Platform

Un approccio moderno alle operazioni di fusione e acquisizione

Una stretta di mano in un ambiente aziendale

Fusioni e acquisizioni hanno un ruolo centrale in molte strategie di crescita. Di conseguenza, la due diligence e il rigore sono essenziali per mitigare il rischio naturalmente associato agli accordi di questo tipo e massimizzare il valore. L'obiettivo prioritario è quello di favorire la transizione IT per consentire a tutti gli utenti dei sistemi e delle applicazioni di lavorare senza interruzioni e all'azienda combinata di realizzare valore. Le integrazioni IT nelle operazioni di fusione e acquisizione sono tradizionalmente percepite come delle operazioni complesse, ma non deve necessariamente essere così, perché con il giusto approccio tecnologico è possibile accelerare le attività, eliminando la complessità e salvaguardando al contempo l'esperienza utente.

Il basso costo e le aspirazioni di espansione fanno sì che le aziende vedano le acquisizioni come una via rapida per favorire la crescita. Questi fattori hanno contribuito all'intensificarsi delle attività di fusione e acquisizione, tanto che nel 2021 sono stati registrati 62.000 accordi di questo tipo, per un valore totale di 5,1 trilioni di dollari. Questi elevati livelli di attività proseguiranno con tutta probabilità anche quest'anno. Secondo un'indagine di Deloitte pubblicata a gennaio sulle tendenze in materia di fusioni e acquisizioni, il 92% dei dirigenti ha dichiarato di aspettarsi che il volume degli accordi incrementerà o rimarrà invariato nei prossimi 12 mesi.

Le sfide delle operazioni di fusione e acquisizione

Le conversazioni di Zscaler con le aziende in fase di fusione e acquisizione rivelano la presenza di una serie di sfide, tra cui il Time to Value, gli aspetti relativi al rischio e alla conformità e l'acquisizione di valore. Al consiglio di amministrazione preme che l'azienda realizzi il ROI derivante dall'operazione di fusione e acquisizione il più rapidamente possibile. Tuttavia, quest'ultimo rappresenta un obiettivo difficile da realizzare, perché le attività essenziali, che includono la due diligence e la pianificazione dell'integrazione, richiedono tempo.

L'IT si trova a dover consolidare reti e infrastrutture di sicurezza legacy complesse, connettendo al contempo gli utenti e standardizzando il monitoraggio e i controlli IT. Per consentire il proseguimento delle operazioni giornaliere dell'azienda, gli utenti devono essere connessi, con il profilo e l'accesso corretti, a tutti i sistemi e alle applicazioni necessarie il più rapidamente possibile, e, dato il tempo limitato, molti accordi finiscono per fallire.

Inoltre, il rischio rappresenta una sfida enorme nelle operazioni di fusione e acquisizione, poiché l'acquirente eredita tutte le minacce e le vulnerabilità, e si assume i costi della relativa risoluzione. Se le minacce alla sicurezza non vengono identificate e mitigate preventivamente, le violazioni che ne conseguono possono causare danni finanziari e reputazionali catastrofici e, potenzialmente, vanificare il valore dell'accordo stesso. Il valore degli accordi di recente è diminuito, perché si ereditano profili di sicurezza scadenti, e i rischi che derivano da queste condizioni influiscono negativamente sulle tempistiche e sui costi per raggiungere le sinergie pianificate. Inoltre, le complessità associate all'utilizzo di applicazioni on-premise e off-premise, la globalizzazione dei clienti, le catene di approvvigionamento e la fornitura di servizi globali possono impedire la crescita inorganica e la piena realizzazione delle opportunità dell'accordo.

Molti accordi si basano sui risparmi derivanti dalla sinergia, che costituiscono un fattore importante per il successo. Tuttavia, l'acquisizione di questo valore può essere sfuggente. Secondo un rapporto di PwC, l'83% dei responsabili di accordi di successo realizza le proprie aspettative in termini di sinergia, mentre solo il 47% di quelli che non hanno avuto successo riesce a raggiungere questo obiettivo.

Approccio tradizionale e moderno alle attività di fusione e acquisizione: un confronto

Le aziende emergenti dovrebbero perseguire un approccio di integrazione IT che elimini i costi, riduca i rischi, incrementi il Time to Value e semplifichi le operazioni. Un approccio tradizionale alle attività di fusione e acquisizione richiede un'intensa pianificazione iniziale, che consente tuttavia di ottenere risultati solo mediocri, se si prendono in considerazione la gestione del rischio e l'accesso efficiente degli utenti. Questo approccio richiede l'investimento di moltissimo tempo nella profilazione del rischio e nelle attività relative a connettività e accesso, e solo un numero limitato di queste operazioni può essere eseguito in contemporanea. I moderni servizi di sicurezza con base cloud consentono invece all'IT di lavorare velocemente durante le attività di fusione e acquisizione, per migliorare l'esperienza utente e proteggere l'accesso alle applicazioni.

Un approccio moderno permette di ottenere la massima efficienza, riduce gli sforzi e diminuisce le tempistiche, e preserva o addirittura migliora il profilo di rischio, semplificando così l'esperienza degli utenti. I tempi necessari alla profilazione del rischio e alle attività relative a connettività e accesso vengono ridotti, e la maggior parte di queste operazioni possono essere eseguite in contemporanea.

Zscaler accelera le integrazioni delle attività di fusione e acquisizione...

Durante le operazioni di fusione e acquisizione, l'integrazione IT è solo un mezzo per raggiungere uno scopo. Se le aziende riescono a superare questa fase il più rapidamente possibile, riusciranno a trarre maggior valore dalle capacità aziendali che derivano dall'integrazione. L'approccio nativo del cloud di Zscaler riduce la tempistica delle operazioni di integrazione e separazione, e fa sì che l'azienda riesca a raggiungere il valore pianificato in poche settimane piuttosto che in mesi o addirittura anni, rispondendo così in modo efficace alle nuove aspettative del mercato.

Un servizio di sicurezza con base cloud, come Zero Trust Exchange di Zscaler, consente all'IT di operare velocemente durante le operazioni di fusione e acquisizione, per migliorare l'esperienza utente e proteggere l'accesso alle applicazioni utilizzando Internet come dorsale della connettività, per tutte le risorse aziendali. L'utente gode di un'esperienza uniforme, perché non vi sono VPN, e l'esperienza è la stessa all'interno e all'esterno della rete. Si tratta di un modello basato sulla richiesta, con funzioni di rete e sicurezza che sfruttano le caratteristiche scalabili dei servizi cloud e che richiedono solamente l'amministrazione e operazioni da pianificare ed eseguire. Questo approccio modifica la natura delle integrazioni IT, riduce i tempi per la distribuzione, diminuisce i rischi al minimo e semplifica le operazioni. 

… Accelerando le tempistiche per concretizzare più rapidamente il valore dell'accordo

Metti in sicurezza le connessioni degli utenti a qualsiasi app, ovunque e in qualsiasi momento, preservando l'esperienza utente, accelerando il Time to Value e mitigando i rischi. Il nuovo approccio alle attività di fusione e acquisizione prevede di integrare solo ciò che è necessario, distribuire una soluzione di accesso semplificata e sicura e passare rapidamente a gestire le opportunità pianificate di acquisizione del valore. In questo modo, gli utenti possono proseguire con le attività di collaborazione, gestione delle operazioni, esecuzione delle strategie aziendali e innovazione. Le attività e i tempi necessari per connettere gli utenti sono più facilmente prevedibili, grazie all'accesso semplificato e alla rimozione delle dipendenze esterne, mentre i risparmi e i vantaggi della sinergia vengono realizzati più velocemente.

Dato che la sicurezza delle informazioni è necessaria per supportare l'azienda, l'IT deve collaborare con la dirigenza responsabile della fusione/acquisizione, con un coinvolgimento attivo sin da subito. Il nuovo ruolo dei CIO, che sono figure fondamentali per la trasformazione digitale, sottolinea la funzione strategica dell'IT, che ha il potenziale di supportare con successo anche le operazioni di fusione e acquisizione. Scopri come accelerare la prossima operazione di fusione e acquisizione e dai un'occhiata alle soluzioni di Zscaler per fusioni, acquisizioni e cessioni.

Resta aggiornato su novità e suggerimenti nel mondo della trasformazione digitale.

Inviando il modulo, accetti la nostra informativa sulla privacy.